Le parole di Ibrahimovic a “7”, settimanale del Corriere della Sera: “Mi manca la famiglia, ma Pioli dice che ne ho una anche a Milanello”.

Zlatan Ibrahimovic ha rilasciato una lunga intervista a “7”, settimanale del Corriere della Sera, nel corso della quale, ovviamente, ha parlato del Milan. “Dove possiamo arrivare? Intanto dobbiamo cominciare bene il 2021. Poi andare avanti una partita alla volta, come fosse allo stesso tempo la prima e l’ultima della vita. Scudetto? La squadra deve avere il coraggio di sognare. E io dico che può e vuole fare ancora di più”.

Si parla anche del suo futuro: “Mi cercano in tanti, anche la Bbc mi chiede fino a quando andrò avanti: continuerò a giocare finché riuscirò a fare quello che sto facendo adesso. La famiglia mi manca. Tantissimo. Ma proprio tantissimo. Sono allo stremo, non ne posso più. Vorrei stare con mia moglie e con i miei figli Maximilian e Vincent, che hanno 14 e 13 anni e vivono in Svezia. Se posso tornare? Ma figurati, ci ho provato. Pioli, il mister, mi ha risposto che non mi posso muovere e che ho famiglia anche a Milanello: dice che lì ho 2 ragazzi ma qui ne ho 25 e hanno bisogno di me”.

Ibrahimovic e Pioli
Nella foto: Ibrahimovic e Pioli

Ibrahimovic un leader. Qualche volta (anzi, spesso!) si arrabbia con i compagni, ma lo fa per il bene del gruppo: “Ma sì, sempre, anche in allenamento. Il problema è chi non si arrabbia. Io non sbaglio mai. Vabbè, se la prenderanno con me, che problema c’è? Magari con un gesto, una parolina, uno sguardo. Ogni giocatore ha il suo modo di arrabbiarsi. Meglio. Si prende una responsabilità, sente che è tutto importante”.

“Sto benissimo a Milanello – ha affermato Zlatan – mi sento a casa. Ci sto volentieri, sono giornate piacevoli, le persone ti vogliono bene. Dirigenti, mister, compagni, comunicazione, qui funziona tutto. Al Milan a vita? Dico che sto veramente bene, però si vedrà. La vita va avanti e non sai cosa succede. Non ho questo ego così gigantesco da dire che deciderò soltanto io: la mia famiglia è più importante di tutto. L’età non esiste. È tutta e soltanto una questione di testa. Buone feste a tutti”.

TAG:
Ibrahimovic Milanello slider

ultimo aggiornamento: 24-12-2020


Leader Hernandez: prende per mano il Milan e lo riporta in vetta

Milan, le reazioni social dopo la vittoria con la Lazio