I rossoneri vogliono una risposta nel giro di un paio di giorni. Dentro o fuori: ora Ibrahimovic deve scegliere.

Ultimatum a Zlatan Ibrahimovic. Il Milan si è stancato di aspettare. Secondo quanto riportato dal Corriere della Sera, i vertici rossoneri avrebbero dato una precisa “scadenza” al fuoriclasse svedese, il quale ha sul tavolo – ormai da settimane – la proposta fatta da Maldini e Boban: contratto fino a giugno con rinnovo automatico per la prossima stagione in caso di raggiungimento del quarto posto Champions.

Zlatan Ibrahimovic Tassotti
Fonte foto: Imago/Image Sport

Stando all’indiscrezione riferita dal noto quotidiano, Ibra dovrà dare una risposta – positiva o negativa – entro Natale. Il campione di Malmö è in cima alla lista dei desideri del Milan (resta la prima scelta per l’attacco), ma la società milanista non può più permettersi di attendere. Ecco perché pretende un segnale preciso da Zlatan. E lo vuole subito, nel giro di due (massimo tre) giorni.

Insomma, siamo giunti finalmente al dentro o fuori. Ibrahimovic, al momento, non ha alternative concrete all’offerta del Milan. Secondo alcuni rumors, il classe ’81 starebbe valutando anche l’ipotesi del ritiro, ma i dirigenti di via Aldo Rossi non credono a questa opzione. L’ennesima telenovela, dunque, sta per concludersi. Questione di giorni, stavolta – si spera – davvero.

TAG:
calciomercato Zlatan Ibrahimovic

ultimo aggiornamento: 23-12-2019


Milan-Barcellona, accordo per Todibo: ora l’intesa con il giocatore

Milan, tutti sotto accusa: anche Gazidis ha le sue responsabilità