Qualcosa si muove sul fronte Ibrahimovic. Lo svedese ha deciso di non vendere la sua casa a Milano.

Ibrahimovic-Milan, qualcosa si muove. La Gazzetta dello Sport torna a occuparsi della trattativa per il ritorno in rossonero dello svedese. Stando a quanto riferito dal noto quotidiano sportivo, il pessimismo dei giorni scorsi è stato ammorbidito dai segnali (indiretti) lanciati da Zlatan, che ha deciso di non vendere l’appartamento nel centro di Milano per il quale aveva ricevuto un paio di interessantissime offerte.

Arrigo Sacchi Rivera Maldini Boban Todibo Llorente Milan

Tra il Milan e Ibrahimovic potrebbe inserirsi Carlo Ancelotti. Il tecnico di Reggiolo aveva pensato a Zlatan (che ha allenato ai tempi del Paris Saint-Germain) già durante l’esperienza al Napoli e potrebbe chiedere all’Everton di fare un tentativo. Si vedrà. Al momento, in pole c’è sempre la società rossonera, che spera in una risposta positiva da parte del fuoriclasse di Malmö. Con ogni probabilità, i vertici di via Aldo Rossi attenderanno la fine delle festività natalizie (che il giocatore vuole trascorrere serenamente con la sua famiglia) prima di sollecitare Ibra a prendere una decisione. Le alternative portano in Spagna, per la precisione a Madrid, sponda Real: i nomi sul taccuino milanista sono quelli di Luka Jovic e Mariano Diaz.

calciomercato Zlatan Ibrahimovic

ultimo aggiornamento: 19-12-2019


Milan, Rebic “paga” Ibrahimovic: il croato verso la cessione

Milan, maxi offerta per il talento Haaland: ingaggio da 5.5 milioni