Ibrahimovic-Milan, l'odierna rassegna stampa rossonera

Milan, tanto Ibra nella rassegna stampa odierna

Lo svedese Zlatan Ibrahimovic occupa tutte le prime pagine dei principali quotidiani sportivi italiani in edicola questa mattina.

Nella giornata di ieri è stato il protagonista indiscusso. E questa mattina non poteva non riempire le prime pagine dei giornali sportivi. Un’altra rassegna a forti tinte… Ibrahimovic. A cominciare dalla Gazzetta dello Sport, che titola: “Gioco io!”. Ancora la rosea: “Ibra si mette in campo. Zlatan già in gol nel test, vuole essere titolare lunedì con la Samp”. La Gazzetta riporta anche alcune dichiarazioni dello svedese: “Non sono qui per fare la mascotte. Non ho più 28 anni, correrò meno ma posso tirare da 40 metri. E sono più cattivo di prima”. Capitolo mercato. O meglio, Todibo: “Blitz a Barcellona. Oggi il d.s. Massara incontra il difensore: i rossoneri vogliono chiudere”.

Anche l’edizione odierna di Tuttosport pone l’accento sul fuoriclasse svedese, che ieri, dopo la conferenza stampa, ha sostenuto il primo allenamento con i nuovi compagni di squadra. “Ibra gioca subito”, scrive il noto giornale sportivo, che poi aggiunge: “Si presenta, scende in campo e segna un gol”.

Zlatan Ibrahimovic
Fonte foto: https://www.facebook.com/ACMilan/

Il Corriere dello Sport dedica la prima pagina proprio a Ibrahimovic: “Io c’è”, titola il quotidiano sportivo della Capitale, che poi aggiunge: “Ibra gioca subito, segna e scalda i milanisti”. Il Corriere riporta anche le parole dell’attaccante: “Voglio dimostrare di essere decisivo. So cosa devo fare. Sono più cattivo di dieci anni fa”. Ma Zeman ha dei dubbi: “Zlatan non mi convince. I suoi 38 anni non sono un dettaglio, ma pronto a ricredermi”. E per quanto riguarda il mercato rossonero: “Massara è a Barcellona per definire l’acquisto di Todibo”.

C’è spazio per Ibrahimovic anche sulla prima pagina dell’edizione odierna del QS. “È Ibra-mania”, scrive il Quotidiano Sportivo, che poi aggiunge, sempre di spalla: “Come cambia il Milan con il mercato”.

Aggiornato il: 04-01-2020