Rossoneri delusi da Ibrahimovic. I vertici di via Aldo Rossi si aspettavano un atteggiamento diverso e una risposta in tempi molto più rapidi.

Trattativa? No, telenovela. Zlatan Ibrahimovic continua a tacere. Molto probabilmente, il fuoriclasse svedese non aprirà bocca fino al nuovo anno. È intenzionato a trascorrere le festività natalizie in famiglia e vuole prendersi tutto il tempo a disposizione prima di dare una risposta al Milan, che ha offerto un contratto fino a giugno a circa 3 milioni di euro netti, con rinnovo automatico per un’altra stagione in caso di piazzamento al quarto posto.

Ibrahimovic Berlusconi

Come riporta il Corriere della Sera, però, più passano i giorni e più le possibilità di rivederlo in rossonero calano. Perché oltre ai dubbi suoi, ora si sono aggiunti anche quelli del Milan stesso, che inizia a riflettere sull’opportunità di investire tutti quei soldi su un 38enne considerato sì ideale per dare una scossa all’ambiente ma dal quale ci si aspettava un po’ più di entusiasmo. L’atteggiamento di Ibra, infatti, ha un po’ spiazzato i vertici di via Aldo Rossi. Non è ancora finita, ma il pessimismo aumenta. E non è certo un caso il fatto che gli uomini di mercato del Milan stiano scandagliando il mercato alla ricerca di un’alternativa allo svedese.

calciomercato Zlatan Ibrahimovic

ultimo aggiornamento: 22-12-2019


Milan, prova verità a Bergamo: una vittoria cambierebbe anche il mercato

Verso Atalanta-Milan: Musacchio acciaccato, ma stringe i denti