È stato Pioli a convincere Ibrahimovic a restare al Milan la scorsa estate: “All’inizio avevo detto di no”, ha raccontato lo svedese.

Più che un’intervista (per Sky Sport), una lunga e piacevole chiacchierata con l’amico ed ex compagno di squadra Massimo Ambrosini. Ha parlato un po’ di tutto, Zlatan Ibrahimovic, mettendo in bella mostra tutta la sua personalità “Non avevo paura – ha dichiarato in merito al suo ritorno al Milan – era la stessa situazione di quando ho firmato con il Manchester United; tutti dicevano che i ritmi della Premier erano troppo faticosi. Io faccio il contrario di quello che tutti dicono”.

“Abbiamo un mister che chiede di giocare in modo preciso – ha aggiunto il campione svedese parlando di Stefano Piolie mi piace: ha trovato un modo per fare uscire il massimo dalle mie qualità. Mi fa giocare nel miglior modo per aiutare la squadra. Parla tanto con me e mi chiede tante cose, così come chiede tanto alla squadra. È normale che voglio giocare sempre, ma è anche lui che mi dice sempre di giocare anche quando voglio riposare. Sono disponibile, anche quando mi chiede di giocare 45 minuti in Europa League. I compagni mi rispettano tanto e io li aiuto. Sento tanto questo senso di responsabilità e mi piace tanto”.

Stefano Pioli
Nella foto: Stefano Pioli

A proposito di Pioli: è stato proprio l’allenatore emiliano a convincerlo a restare al Milan per un’altra stagione. “A fine stagione mi chiese cosa volessi fare e io gli risposi: “Basta, non continuo”. Pensavo ai sacrifici e pensavo alla famiglia, che è in Svezia. Allora Pioli mi disse: “ti rispetto”. Il giorno dopo mi richiamò: “Non è così semplice. Ieri ti ho lasciato troppo facilmente. Se tu non rimani qua sarà un’altra cosa”. Gli dissi: “Mister, ho deciso”, e andai in vacanza. Il contratto non era importante, a quest’età non serve. Mi serve solo il rispetto e i valori. La sfida, però, era bella e difficile. Sono arrivato anche a pensare che non avrei voluto avere rimpianti. Allora chiamai Mino Raiola e gli dissi: “Chiudi tutto, si va avanti”. Ma all’inizio avevo detto di no”.

TAG:
Ibrahimovic Milanello slider Stefano Pioli

ultimo aggiornamento: 05-12-2020


Milan, la rassegna stampa: Hauge in primo piano

Milanello, guerra a… colpi di palle di neve