Non sarà un virus ha chiudere la carriera di Ibrahimovic. Chissà se lo svedese proseguirà con il Milan o chiuderà con un’altra maglia.

Ibrahimovic non ha dubbi: continuerà a giocare. Come riporta La Gazzetta dello Sport, che pone l’accento sul futuro dello svedese, non si tratta di una questione di soldi, ma piuttosto di principio. Zlatan, infatti, non vuole smettere di giocare restando semplicemente a casa dopo che una pandemia ha invaso il mondo. Da capire, però, se il campione di Malmö continuerà a indossare la maglia del Milan (nei prossimi giorni Ibra incontrerà i vertici di via Aldo Rossi) o se chiuderà la carriera altrove,

Massara Inter-Milan Zlatan Ibrahimovic Cagliari-Milan

Nel frattempo, l’attaccante rossonero sta sta trascorrendo questo periodo di pausa forzata, dovuto all’emergenza Coronavirus, a Stoccolma, con la sua famiglia. “Lockdown? Non per Zlatan”, scrive la Gazzetta, che poi aggiunge: “La Svezia è un po’ diversa”. Ibrahimovic, infatti, si sta confrontando con una “realtà a parte”, dove mascherine e distanza sociale non sono un obbligo. Ibra, che ovviamente sta seguendo il programma datogli dal Milan, ha avuto la possibilità di uscire di casa per allenarsi con l’Hammarby, club del quale ha acquisito delle quote nei mesi scorsi. In attesa di tornare a Milano, dunque, il fuoriclasse rossonero sta vivendo una vita “quasi normale”.

TAG:
Zlatan Ibrahimovic

ultimo aggiornamento: 12-04-2020


Pioli o Rangnick, da che parte stanno i giocatori del Milan?

Milan, non solo Rangnick: nel mirino anche Emery