Nessuno come Ibrahimovic: 60 gol in 95 partite, gli inseguitori sono lontanissimi. Zlatan è il bomber di riferimento degli ultimi anni rossoneri.

Una notizia, o meglio, una statistica che non sorprende nessuno: come riporta La Gazzetta dello Sport, Zlatan Ibrahimovic è il bomber dell’ultimo decennio milanista. Come detto, nessuna sorpresa. Perché Ibra è unico e non ha eguali. Dal suo arrivo a Milanello in poi, ovvero da agosto del 2010, nessuno è riuscito a segnare tanto quanto il fuoriclasse svedese, che rimane il capocannoniere indiscusso del Milan.

Zlatan Ibrahimovic Milan-Spal

Uno score da applausi: 60 gol in 95 partite complessive, la media è di una rete ogni 133 minuti. Gli inseguitori (Bacca e Bonaventura, entrambi a quota 34) sono lontanissimi. E il dato, osserva la Gazzetta , è ancora più significativo se pensiamo che Ibrahimovic in rossonero ha giocato appena due stagioni, dal 2010 al 2012, più i due mesi di quella attuale. Fa davvero effetto pensare che il Milan, in tutti questi anni, non sia riuscito a trovare un attaccante in grado quantomeno di avvicinare i numeri di Zlatan, un campione che sa ancora essere determinante, nonostante la carta d’identità.

Le statistiche del suo Milan-bis sono di tutto rispetto: 810 minuti in campo e 4 gol, ovvero uno ogni 202 minuti. Il futuro è ancora incerto (Ibra ha un contratto fino a giugno), ma questo è giusto un dettaglio. Perché, comunque andrà a finire, resterà l’attaccante di riferimento del decennio rossonero 2010-2020.

TAG:
slider Zlatan Ibrahimovic

ultimo aggiornamento: 22-03-2020


Contagiati e guariti: Maldini e il figlio Daniel hanno superato il virus

Raiola e tetto ingaggi: Milan, ecco gli ostacoli per il rinnovo di Romagnoli