“Ci siamo incontrati la settimana scorsa”, ha affermato Adriano Galliani. Ma sarà dura, per il Monza, riuscire a ingaggiare il campione svedese.

Il futuro di Zlatan Ibrahimovic, a meno di clamorose sorprese, sarà lontano dal Milan. Ma chissà che lo svedese non possa comunque rimanere in Italia. Magari al Monza di Berlusconi, sarebbe felice di accoglierlo in squadra. Ma sembra più fanta-mercato.“Mi sono incontrato con Ibra la settimana scorsa – ha dichiarato Adriano Galliani ai microfoni di Binario Sport – c’è sempre un grande legame tra di noi, ma credo che il suo ingaggio sia fuori dalla nostra portata e da quella di tanti club di serie A”.

Massara Inter-Milan Zlatan Ibrahimovic Cagliari-Milan

L’attuale amministratore delegato del Monza ha parlato anche di Gianluigi Donnarumma: “Ho grande affetto per lui – ha affermato a Tuttosport – Gli ho fatto firmare il suo primo contratto da professionista e l’ho visto esordire. Gli voglio bene, sono felice per lui. È un talento pazzesco e devo ringraziare Mauro Bianchessi, straordinario talent scout che mi disse che non potevamo perderlo, mentre stava andando all’Inter. Gigio è nel mio cuore, è un ragazzo fantastico. Talento precoce, straordinario e lo sta dimostrando. 200 partite nel Milan a 21 anni è incredibile, al mondo. Anche la parata su Santander è stata incredibile. Io non perdo nessuna partita del Milan. Gli auguro ogni bene”.

TAG:
Adriano Galliani Monza Zlatan Ibrahimovic

ultimo aggiornamento: 21-07-2020


Milan, dubbio Ibrahimovic: ieri ha lavorato un palestra

Bollettino Coronavirus: 244.752 casi totali, 35.073 morti, 197.431 guariti