Il campione svedese scherza (ma non troppo) ai microfoni di Sky. Non è da escludere un rinnovo con il Milan di Ibrahimovic.

Ecco le dichiarazioni rilasciate a Sky da Ibrahimovic al termine di Udinese-Milan: “Oggi tre punti molto importanti, sapevamo che era difficile contro una squadra forte fisicamente. Portiamo questi tre punti a casa. Ho sbagliato qualche rigore e occasione. Siamo giovani, colpa mia che alzo l’età media. Mi fanno sentire giovane, si lavora tanto e la squadra ci crede. Ci alleniamo bene e lo dimostriamo in partita”.

“La mentalità è giusta – ha aggiunto Ibra – la squadra crede in quello che facciamo. Pioli sta facendo un grande lavoro, la squadra lo segue e quando è così è più facile per lui lavorare.  Ha tanti giocatori giovani, ma ci sono io a prendere la pressione, mi piace. Loro devono solo pensare a lavorare”.

Zlatan Ibrahimovic

Si parla anche di Scudetto: “Se fossi un tifoso del Milan sarei molto dispiaciuto di non essere allo stadio. Mi dispiace tanto, spero che tutto torni alla normalità. I tifosi meritano di vederci fare queste cose dal vivo, prima del mio arrivo non penso che le cose fossero come adesso. Non dobbiamo essere soddisfatti, dobbiamo avere sempre più fame. Non parliamo di Scudetto, parliamo di una partita alla volta, ogni match è una finale. Si lavora e ci crediamo”.

“Ho battuto l’Ibrahimovic del 2012, che era vecchio, oggi sono giovane. Ringrazio i compagni che mi facilitano il lavoro, mi aiutato tanto. Ho 39 anni ma non ci sto pensando. È un numero, per me l’importante è come ti alleni e come giochi. Mi sto allenando tanto e forte, ho la fiducia al top”.

Poi una battuta sul futuro e su un possibile rinnovo con il Milan: “Quando sono arrivato 6 mesi fa il Milan voleva un contratto più lungo, ma per essere onesto con me stesso ho chiesto di firmare solo per 6 mesi. Nessuno doveva essere insoddisfatto. A fine campionato vediamo come sto, non voglio bloccare il Milan in una situazione non positiva. Un anno alla volta, ma se continuo così dico a Paolo che se non mi firma un altro anno non gioco più”.

TAG:
Ibrahimovic Milanello

ultimo aggiornamento: 01-11-2020


Pioli: “Alleno una squadra forte. Ibra importante per noi”

Pioli: “Percorso solo all’inizio. Ibra? Finiti gli aggettivi”