Tutta la carica e la personalità di Ibrahimovic: “Qui mi sento giovane, abbiamo dimostrato di volere sempre di più”.

Al termine di Udinese-Milan, Zlatan Ibrahimovic ha rilasciato le seguenti dichiarazioni ai microfoni di DAZN. “Un bel gol, ma è più importante la vittoria. Un gol da tre punti in un match difficile, abbiamo dimostrato che vogliamo sempre di più. Si lavora e si soffre, la squadra sta bene”.

“Palla a Ibra? Vogliamo tutti il pallone, quando c’è occasione tutti pensiamo di poter decidere con una giocata. Brahim è entrato bene, siamo la squadra più giovane in Europa. Questi ragazzi sono bravissimi, mi fanno sentire giovane, hanno una voglia incredibile e non sono mai soddisfatti né in partita né in allenamento”.

Il Milan è una squadra giovane, ma ha un leader come Ibrahimovic che non ha paura di assumersi delle responsabilità: “La pressione la prendo io e mi piace – ha affermato Zlatan – loro non devono sentire questa cosa. Ci penso io, loro devono solo lavorare e crederci. I momenti difficili arrivano per tutti, fa parte delle stagioni. L’importante è lavorare e pensare positivo”.

“Le cose stanno andando bene, facciamo una gara per volta e ogni partita è una finale. Poi vediamo dove arriviamo, ci siamo obiettivi collettivi e individuali. Spero che i tifosi possano tornare presto per vedere questo Milan, noi giochiamo per loro – ha concluso Ibra – e spero possano fare presto questa avventura con noi”.

ultimo aggiornamento: 01-11-2020


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Carattere e… Ibra: il Milan espugna Udine

Pioli: “Alleno una squadra forte. Ibra importante per noi”