Ibra, meno uno al giorno del guerriero: così lo definisce Pioli | Notizie Milan

Ibra, meno uno al giorno del guerriero: così lo definisce Pioli

Ibra, Pioli esprime le proprie sensazioni in merito all’arrivo del giocatore, atteso a Milano per Giovedì 2 Gennaio, visite mediche e firma

Ibra, Pioli ora può sorridere, il tecnico si prepara ad accogliere Ibrahimovic. Il rinforzo che serviva, in termini di gol e soprattutto di carisma misto ad esperienza, utile a ritrovare la strada smarrita di un Milan spesso troppo distratto.

UN GUERRIERO CARISMATICO- «Ibra è un guerriero, un leader, un giocatore carismatico che ha grande senso della responsabilità e grande voglia di vincere. Sarà di stimolo per tutta la squadra, il suo apporto sarà fondamentale». Così il tecnico in un’intervista al Corriere della Sera.

IBRA A LIVELLO TATTICO- «Sa fare tutto, sa mandare in gol i compagni, sa occupare bene l’area, saprà essere il punto di riferimento della nostra fase offensiva. L’ho sentito al telefono, è molto carico, non vede l’ora di allenarsi con noi, come io di averlo. Cosa mi ha detto? Gli ho dato il benvenuto, si è informato sulle condizioni della squadra, sui prossimi allenamenti, sulle prossime situazioni da affrontare. Mi ha detto: “Mister stai tranquillo che sto bene”».

Leggi su Milannews24.com

Aggiornato il: 01-01-2020