Attraverso una nota sul sito della Figc, il presidente Gabriele Gravina ha commentato le polemiche sulla richiesta di modifica del protocollo per il calcio professionistico validato dal CTS .

Il presidente della Figc Gabriele Gravina ha commentato le polemiche sulla richiesta di modifica del protocollo per il calcio professionistico validato dal CTS ed ha parlato della possibile riapertura degli stadi. Come si evince dalla nota pubblicata sul sito della Figc:

Nicchi Conte Albertini Infantino Coronavirus Serie A coronavirus Milan-Genoa Pradè Calhanoglu Commisso Lega Serie A Ante Rebic diego laxalt Rebic Paquetà ricardo rodriguez Rebic Stefano Pioli Kessié nuovo San Siro Milan-Sassuolo

“Negli ultimi giorni si sono susseguite una serie di dichiarazioni che alimentano confusione e inutili tensioni – afferma il presidente della FIGC Gabriele Gravina, commentando le polemiche sulla richiesta di modifica del protocollo per il calcio professionistico validato dal CTS -; quello che chiediamo è l’applicazione rigorosa del protocollo in essere da parte di tutti, perché rappresenta l’unico strumento attuabile in grado di garantirci il prosieguo delle competizioni sportive, così come sono iniziate”.

Per poi aggiungere: “La FIGC ha condiviso un percorso chiaro con i Ministri Speranza e Spadafora e solo grazie al rapporto di fiducia e collaborazione che si è instaurato potremo fronteggiare tutte le difficoltà connesse a questa terribile pandemia. Siamo consci che, con una tale recrudescenza dei contagi, in questo momento la riapertura degli stadi deve essere necessariamente messa in secondo piano”.

TAG:
Gabriele Gravina

ultimo aggiornamento: 09-10-2020


Seedorf: “Come allenatore col Milan abbiamo fatto un lavoro incredibile”

Serie A, la classifica delle squadre che hanno speso di più: Milan nono