Raiola è stato nominato agente dell’anno al Golden Boy. Ibrahimovic al suo manager: “Hai vinto questo premio grazie a me”.

“Ciao Mino, sono il tuo boss. Complimenti per il premio che ovviamente hai vinto grazie a me. Continua così, continua a fare magie”. È il messaggio che Ibrahimovic ha voluto dedicare al suo manager, Mino Raiola, premiato come “Agente dell’anno”. Un simpatico siparietto andato in scena nel corso della cerimonia del “Golden Boy 2020”.

Mino Raiola Dumfries
Nella foto: Mino Raiola

Lo stesso Raiola ha parlato così dello svedese: “Sapete che Zlatan non è così duro come vuole fare credere? Sì, dico davvero. Lui fa così, gioca a recitare la parte del gangster o della divinità, ma alla fine è un cuore tenero. È ina persona di enorme generosità, con i compagni e con chiunque abbia a che fare con lui. Tranne che con me, ovviamente. Non so se Ibra può giocare fino a cinquanta anni, ma continuerà a lungo”.

“Ho visto dei giocatori stanchi che non hanno più stimoli, che fanno fatica a portare entusiasmo. E quasi mi dispiace vederli continuare. Ibrahimovic no: continua ad avere una voglia incredibile, uno che recupera così da un infortunio non si può fermare, per me può giocare facilmente ancora cinque anni. Mi pento solo del fatto che sia andato in America, è davvero stato tempo sprecato. Gioca ancora un po’, poi lo faremo presidente dell’UEFA o di qualche squadra per cambiare un po’ il mondo”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Genoa-Milan, arbitra Orsato

Parla Moncada, capo scout del Milan: “Così siamo arrivati a Theo, Hauge, Kjaer e Leao”