Lo svedese al centro del progetto: l’a.d. vuole affidare a Ibrahimovic un ruolo di guida, in campo e fuori. Ma lo svedese è perplesso.

L’addio di Zvonimir Boban, al quale potrebbe far seguito quello di Paolo Maldini, rischia di avere delle ripercussioni anche sulla rosa del Milan. Ai tifosi rossoneri sta a cuore soprattutto il rinnovo di Zlatan Ibrahimovic, il cui contratto scadrà a giugno. Secondo quanto riportato dal Corriere della Sera, l’ennesima rivoluzione dirigenziale potrebbe condizionare il futuro del fuoriclasse svedese, il quale non vedrebbe di buon occhio un Milan senza “bandiere” in società.

Rangnick Elliott Ivan Gazidis Milan Allegri
Ivan Gazidis

Tuttavia, stando a quanto riferito dalla Gazzetta dello Sport, Ivan Gazidis potrebbe convincerlo a restare affidandogli il ruolo di icona sul campo e punto di riferimento da cui ripartire. Insomma, un Ibrahimovic al centro del progetto e uomo copertina del Milan che verrà. Ma, come detto, gli adii di Zvone Boban (ormai certo) e Paolo Maldini (molto probabile), ovvero coloro che hanno voluto fortemente il ritorno di Zlatan a gennaio, potrebbero cambiare le prospettive del forte attaccante. I tifosi sono ovviamente preoccupati oltreché delusi. Ibra aveva portato entusiasmo, ma le recenti vicissitudini hanno affossato nuovamente l’umore del popolo milanista, che non ne può più di ribaltoni e rivoluzioni.

TAG:
Boban Ivan Gazidis Maldini slider Zlatan Ibrahimovic

ultimo aggiornamento: 03-03-2020


Milan, Maldini può restare: ma deve fare squadra

Pioli a un bivio: restare o dimettersi subito?