Gazidis e gli obiettivi non ancora centrati: ma gli sponsor?

Gazidis e gli obiettivi non ancora centrati: ma gli sponsor?

L’amministratore delegato Ivan Gazidis non ha ancora portato risultati concreti, ma non ha esitato ha invadere lo spazio di lavoro altrui portando all’addio di Boban.

Il rapporto tra Ivan Gazidis e i tifosi rossoneri sembra ormai compromesso. Il popolo milanista, infatti, si è schierato apertamente dalla parte di Boban e Maldini, accusando il manager sudafricano di essere la causa dell’ennesimo disastro. In effetti, il lavoro svolto fin qui dall’amministratore delegato, uomo di fiducia della famiglia Singer, quindi del fondo Elliott, ha lasciato parecchio a desiderare.

Fiorentina-Milan Gasperini Ravelli Sirigu Gazidis Allegri Gianluca Scamacca Pellegatti Matias Viña Saelemaekers Florentino Luis Antonee Robinson Januzaj Juan Jesus Omar Alderete Dani Olmo Jerome Boateng Cengiz Under Christensen Simon Kjaer Petagna elliott Milan Arrigo Sacchi Rivera Maldini Boban Todibo Llorente Milan

Come riporta il Corriere dello Sport, Gazidis, in Italia da diciotto mesi, non solo non ha ancora imparato l’italiano ma ha fatto precipitare l’immagine di Elliott agli occhi dei tifosi. Più volte, infatti, i supporters del Milan hanno invitato il fondo statunitense a cedere il club, manifestando un certo malumore nei confronti della proprietà. L’hedge fund della famiglia Singer perde mensilmente dai 10 ai 15 milioni per diverse problematiche dovute anche alla gestione non perfetta di Gazidis. Arrivato con l’obiettivo di rilanciare la società di via Aldo Rossi dal punto di vista economico, moltiplicando gli introiti da sponsor, l’a.d. non ha ancora prodotto i risultati sperati, ma non ha esitato a invadere lo spazio altrui intromettendosi nella gestione sportiva e portando all’addio di Boban e (forse) Maldini.

Aggiornato il: 04-03-2020