Gattuso: rinuncia allo stipendio per aiutare i dipendenti del Napoli

Cuore Gattuso: rinuncia allo stipendio per aiutare i dipendenti del Napoli

Ennesimo bel gesto del tecnico calabrese. Grazie all’iniziativa di Gattuso, impiegati e magazzinieri del club partenopeo riceveranno lo stipendio per intero.

È stato un grande centrocampista. Un campione. Ed è un ottimo allenatore, con ampi margini di miglioramento. Gennaro Gattuso è sempre stato un professionista esemplare, impeccabile. Soprattutto, è un uomo vero. E ha un cuore grande così. Per l’ennesima volta, Rino ha dimostrato tutta la sua generosità: il tecnico calabrese, infatti, ha deciso di rinunciare al suo ingaggio per permettere di pagare per intero – e non con il 20 percento di riduzione, come previsto dalla cassa integrazione – gli stipendi degli impiegati e dei magazzinieri del Napoli.

Inzaghi Baresi Boateng Kakà Donadoni Shevchenko Fabio Capello Lega Serie A Van Basten Pobega Braida Thiago Silva Matteo Gabbia Milan-Torino Lucas Biglia Braida Inter-Milan Berlusconi Daniel Maldini Musacchio Berlusconi Matías Viña Kobe Bryant Florentino Luis Bennacer Matty Cash Antonee Robinson Caldara Scamacca Becir Omeragic Atalanta-Milan Rebic serginho Paquetà Castrovilli Milan-Sassuolo Caldara Milanello tifosi Milan Ricardo Rodriguez Todibo Xhaka Paquetà maglia Milan Ibrahimovic

Da marzo il club partenopeo ha “congelato” i pagamenti di giocatori e staff ed è atteso un confronto con il presidente Aurelio De Laurentiis. Il gesto di Gattuso, però, permetterà alla società di prendere tempo e respirare. Non è la prima volta che Rino si spende per gli “altri”. Nella scorsa stagione, ad esempio, rassegnò le dimissioni dal Milan rinunciando ai soldi previsti dal contratto, chiedendo però che venissero pagati i suoi collaborati. Quando allenava l’Ofi Creta, invece, si dimise, ma pagò gli stipendi dei suoi ex calciatori, che non venivano pagati da mesi.

Aggiornato il: 28-04-2020