Ennesima frecciatina del tecnico dell’Atalanta: “12 penalty a 2? È un dato di fatto”, ha dichiarato Gasperini.

“All’Atalanta pochi rigori, siamo meno bravi”. Lo ha dichiarato Gian Piero Gasperini alla vigilia del match contro il Milan. Chiara l’intenzione di stuzzicare i rossoneri, che fin qui hanno beneficiato di dodici tiri dal dischetto (tutti netti e indiscutibili, tranne quello con la Roma).

“Non devi far fallo per non subire rigori – ha affermato Gasperini – ma non posso toccare io questo argomento. Lo dimostrano i numeri, siamo meno bravi. Sono 12 a 2? Un dato di fatto che non dico io, non mettetemelo in bocca”.

Stefano Pioli
Nella foto: Stefano Pioli

Insomma, Gasperini continua a insinuare (seppur velatamente), dimostrando di aver dimenticato in fretta l’ultimo Udinese-Atalanta e il clamoroso penalty non concesso ai friulani (sul risultato di 1-0) per un evidente fallo del portiere Gollini su Pereyra.

“Giochiamo un calcio offensivo – ha invece dichiarato Stefano Pioli – e siamo spesso dentro l’area: è per questo che abbiamo preso tanti rigori e tanti pali”. Questione di stile, di onestà intellettuale. Ma le moviole non lasciano spazio alle polemiche e ai dubbi: il Milan non ha rubato nulla. Al contrario, è stato spesso privato di giocatori importanti a causa di ammonizioni ed espulsioni spesso inventate.

TAG:
Gasperini Milan-Atalanta

ultimo aggiornamento: 23-01-2021


Presenze nei campionati, Ibrahimovic fa 600

Calciomercato Milan, “congelata” la ricerca di un terzino sinistro