Intervista all’ex a.d. del Milan, Adriano Galliani: “Voglio molto bene a Ibrahimovic, fa la differenza in campo e fuori”.

L’amministratore delegato del Monza, Adriano Galliani, ha rilasciato una intervista al quotidiano “Libero”, nel corso della quale, tra le altre cose, ha parlato anche del “suo” Milan, che ritroverà sabato sera nell’amichevole in programma allo stadio Meazza. “È da tanto tempo che manco da San Siro a causa del Covid – ha dichiarato l’ex dirigente rossonero – ma da quando non sono più al Milan non mi sono mai perso una partita. Tranne quando gioca in contemporanea col Monza ovviamente. I miei sogni futuri? Vedere il Monza in A e il Milan in Champions”.

Sandro Tonali
Sandro Tonali

Nel corso dell’intervista, Galliani ha detto la sua anche sull’ultimo acquisto del Milan, il giovane centrocampista Sandro Tonali: “Giocatore bravissimo. Ma non mi sembra il nuovo Pirlo. Se dovesse arrivare davvero sarei molto felice, essendo milanista fin da piccolo darebbe un valore aggiunto alla squadra”.

Non poteva mancare una considerazione su Zlatan Ibrahimovic: “Dieci anni dopo Ibra torna al Milan, una bella ricorrenza. È un giocatore che ha dimostrato di fare la differenza in campo e nello spogliatoio. Gli voglio molto bene anche se dopo averlo venduto al Psg non mi ha parlato per oltre un anno”.

TAG:
Adriano Galliani Sandro Tonali Zlatan Ibrahimovic

ultimo aggiornamento: 01-09-2020


Milan, le cifre dell’affare Tonali: giovedì le visite mediche

Bakayoko e Diaz contro lo Shamrock: il Milan ci prova