Le parole del giocatore viola alla Gazzetta dello Sport: “I miei miti erano Robaldinho e Kakà”, ha dichiarato Castrovilli.

Il centrocampista della Fiorentina, Gaetano Castrovilli, ha rilasciato una lunga intervista alla Gazzetta dello Sport. Nel corso della chiacchierata, il giocatore classe ’97 ha confessato di essere stato un tifoso del Milan: “I miei miti da ragazzino erano Ronaldinho e Kakà – ha dichiarato -. Avevo simpatie milaniste, si capisce vero?”.


Milan-Sassuolo, Borini escluso per scelta tecnica

Milan, la crescita di Piatek e le scelte di mercato