AIA: Calvarese non commette errori in Fiorentina-Milan

Tutto ok secondo l’AIA: Calverese non sbaglia nulla

Rigore giusto, così come il non intervento del VAR: ecco la spiegazione dei dirigenti dell’AIA dopo le polemiche sugli episodi di Firenze.

Rigore giusto, Calvarese non ha commesso errori. È questo, in sintesi, il pensiero dell’AIA (Associazione Italiana Arbitri) sull’arbitraggio di Fiorentina-Milan. Secondo quanto riportato dal Corriere della Sera, i vertici arbitrali hanno “promosso” la direzione di Calvarese al Franchi, giudicando netto il penalty concesso ai padroni di casa per “fallo” di Romagnoli su Cutrone.

Alessio Romagnoli Milan
Alessio Romagnoli

Stando a quanto riferito dai dirigenti dell’AIA, è stato giusto concedere la massima punizione alla Fiorentina in quanto il pallone, appena sfiorato dal capitano rossonero, non ha cambiato direzione. È la stessa spiegazione data da Calvarese a Maldini subito dopo il triplice fischio finale. Non solo: sempre secondo i vertici arbitrali, pure il non intervento del VAR è corretto, visto il leggero tocco di Romagnoli. Interpretazioni che lasciano più di una perplessità. La sensazione, infatti, è sempre la stessa: il Milan ha gettato al vento la partita staccando la spina dopo l’espulsione di Dalbert, ma le decisioni di Calvarese hanno dato una grossa spinta alla Fiorentina, che, con ogni probabilità, non avrebbe trovato il gol del pareggio senza l’aiuto del fischietto di serata.

Le immagini di Fiorentina-Milan 1-1:

Aggiornato il: 24-02-2020