La FIFA avrebbe dato l’autorizzazione alla modifica delle date del prossimo calciomercato. Ma la crisi spingerà i club a puntare molto sugli scambi.

Sarà un calciomercato extra large. Secondo quanto riportato dall’edizione odierna del quotidiano La Repubblica, la FIFA avrebbe dato il via libera alla modifica delle date della prossima sessione di acquisti e cessioni: è molto probabile che venga decisa una finestra unica, che va dal primo settembre al 20 dicembre o da metà a agosto fino a novembre. Nel caso in cui venisse confermata questa decisione, dunque, le trattative si sovrapporrebbero ovviamente a campionati e coppe.

Nicchi Cellino Spadafora San Siro Milan Genoa CONI

Ma rischia di essere una campagna acquisti/cessioni piuttosto “povera”. Stando sempre a quanto riferito da La Repubblica, il collasso economico dovuto all’emergenza Coronavirus avrà conseguenze anche sulle squadre di calcio e sul calciomercato estivo. In questo scenario, i club cercheranno soprattutto di fare scambi tra di loro. Il valore dei cartellini dei giocatori scenderà almeno del 30 percento, mentre gli acquisti effettuati a gennaio e lasciati in prestito sono già un cattivo affare in quanto ora costerebbero meno rispetto a tre mesi fa. Insomma, una situazione tutt’altro che rosea. La pandemia non risparmierà il mondo del calcio, che si avvia verso una crisi senza precedenti.

TAG:
calciomercato Fifa

ultimo aggiornamento: 06-04-2020


Mercato Milan: ritorno di fiamma per Torreira

Coronavirus: morta la madre di Pep Guardiola