Le parole dei protagonisti della prima squadra nel corso della festa di Natale del settore giovanile del Milan.

È il giorno della tradizionale festa di Natale del settore giovanile rossonero. Sono presenti, oltre al tecnico Stefano Pioli, alcuni protagonisti della prima squadra, come il capitano Alessio Romagnoli e il portiere Donnarumma: “Non ho paura quando mi tirano i palloni – ha dichiarato Gigio rispondendo alle domande dei giovani milanisti – tutti dicono che noi portieri siamo, in effetti il ruolo è un po’ pazzo. I miei genitori, fin dall’infanzia, mi hanno sempre detto di essere umile. La cosa più importante è divertirsi giocando a calcio”.

Queste, invece, le dichiarazioni di Romagnoli, riportate da MilanNews.it: “Come sono diventato capitano? È stato un percorso lungo e complesso. L’anno scorso era il mio quarto anno al Milan. Mancava una figura che potesse ricoprire questo ruolo e non potevo che accettare. Per me è stato emozionante arrivare al Milan, è stata una bella sfida. Devo ringraziare Berlusconi, Galliani e Mihajlovic, che mi hanno voluto fortemente nonostante avessi 20 anni. È una delle squadre più titolate e tutti i giocatori vorrebbero indossare una maglia così gloriosa”.

Hanno preso il microfono anche Paolo Maldini e Stefano Pioli: “Il Milan è come seconda famiglia – ha affermato il dirigente rossonero – la gioia che ho visto negli occhi dei ragazzi, l’ho vissuta anche io quando ero giovane. L’idea è di dare un supporto al settore giovanile”. Queste, invece, le parole dell’allenatore emiliano: “Il mio giocatore preferito? La risposta è facile: Donnarumma, Calabria e Romagnoli (sorride, ndr). Tutti i miei giocatori sono i miei preferiti”.

La redazione di Notizie Milan - giovane, dinamica e indipendente - vive il mondo rossonero 24 ore su 24.
Una passione a 360°, che si fa professione per raccontare in modo libero e scrupoloso le vicende del Diavolo.
Dalle news al calciomercato, dalle partite ai social, da Milanello a San Siro: la nostra missione è tenervi sempre aggiornati.
Perché Notizie Milan c’è, sempre e comunque, che si vinca o che si perda. Per i nostri lettori, per noi che amiamo questi colori.

Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Notizie Milan su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per scaricare la nostra APP

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 18-12-2019


Milan spazientito dal silenzio di Ibra

Milan, due piste “Real” per l’attacco