Summit fissato per l’inizio del nuovo anno. Il Milan, che ieri ha chiuso il bilancio 2020-21, sta mettendo a posto i conti agendo con criterio. La Uefa apprezzerà.

Due-tre anni per raggiungere il pareggio di bilancio: Scaroni e Gazidis hanno fissato l’obiettivo. Il progetto Elliott, grazie al lavoro di manager e dirigenti, sta dando i suoi frutti. E il bello deve ancora venire. Quando? Quando il Milan riuscirà ad avere uno stadio di proprietà.

Icardi Spalletti Teun Koopmeiners Matteo Gabbia zaracho Ariedo Braida Ralf Rangnick runic Spalletti Ralf Rangnick Robinson Alexis Saelemaekers Matias Viña Ricardo Rodriguez Bernard Arnault Bernardeschi Januzaj Cengiz Under Elliott David Han Li Arnault Cassano Boban Becir Omeragic Stanislav Lobotka Juan Foyth ranking uefa Casa Milan Demiral Dani Olmo Gazidis

Nel frattempo la squadra dovrà riuscire a giocare stabilmente in Champions, dettaglio fondamentale dal punto di vista economico. Intanto, a breve, i rappresentanti del club rossonero dovranno affrontare nuovamente la questione Fair Play Finanziario. Secondo quanto riportato dal Corriere della Sera, l’incontro con la Uefa si svolgerà a inizio 2022.

La redazione di Notizie Milan - giovane, dinamica e indipendente - vive il mondo rossonero 24 ore su 24.
Una passione a 360°, che si fa professione per raccontare in modo libero e scrupoloso le vicende del Diavolo.
Dalle news al calciomercato, dalle partite ai social, da Milanello a San Siro: la nostra missione è tenervi sempre aggiornati.
Perché Notizie Milan c’è, sempre e comunque, che si vinca o che si perda. Per i nostri lettori, per noi che amiamo questi colori.

Clicca qui per mettere "mi piace" alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Notizie Milan su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per scaricare la nostra APP

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 28-10-2021


Il Milan attende altri rinnovi oltre quello di Simon Kjaer

I rossoneri si preparano a due gare di fuoco contro Roma e Porto