Intervista al difensore rossonero, Simon Kjaer, dopo la sconfitta con il Lille in Europa League: “Dobbiamo imparare e andare avanti”.

“Vincendo o perdendo bisogna fare sempre il solito lavoro”. Parla da leader Simon Kjaer al termine di una partita che il Milan ha approcciato male e concluso peggio. “Abbiamo perso 3-0 e fa male – ha affermato il difensore danese ai microfoni di Sky – ma dobbiamo imparare, lavorare e andare avanti. Dobbiamo continuare a testa alta e imparare da questi errori”.

Nessun dramma, dunque: adesso bisogna solo analizzare le cose negative di questo match (e sono davvero tante) e voltare pagina. “Tatticamente siamo messi bene – ha aggiunto Kjaer – ma stavolta eravamo un po’ in ritardo sui duelli. Dovevamo scalare e quando perdevamo un giocatore soffrivamo”.

Ibrahimovic e Pioli
Nella foto: Zlatan Ibrahimovic e Stefano Pioli

In una squadra piena di giovani come quella rossonera, servirà l’aiuto di due giocatori esperti come Ibrahimovic e, appunto, Kjaer, soprattutto dopo una brutta sconfitta: “Non dobbiamo mettere così tanto, dobbiamo fare le stesse cose che facevamo sempre. Abbiamo perso, il calcio è così, ogni tanto una sveglia alla squadra fa bene”.

TAG:
Europa League Kjaer Milan-Lille Milanello slider

ultimo aggiornamento: 06-11-2020


Milan, rassegna stampa: crollo europeo per i rossoneri

Milan in pressing su Kabak