La sconfitta costa al Milan il primo posto nel Gruppo H di Europa League. Poco male: una serata storta, dopo 24 gare utili consecutive, ci può stare.

Europa League, Milan-Lille 0-3: onore alla squadra di Galtier, che domina a San Siro infliggendo una dura lezione ai rossoneri di Pioli. Una serata storta per Ibra e soci: dopo ventiquattro partite senza sconfitte, il Diavolo crolla in Europa League contro un avversario di spessore, che passa meritatamente grazie a uno scatenato Yazici.

Alessio Romagnoli
Alessio Romagnoli

Il Lille passa nel primo tempo con un rigore molto generoso, poi trova il raddoppio dopo dieci minuti della ripresa: Donnarumma canna l’intervento e regala il gol a Yazici, che poco dopo trova anche la tripletta personale. È la mazzata definitiva. Il Milan esce dalla partita, ci prova con Leao ma rischia di subire anche la quarta rete. Insomma, una serataccia in tutti i sensi. Il Lille si porta in testa al Gruppo H, ma ci sono ancora tre gare da giocare. Ora i rossoneri devono archiviare il ko e rialzare subito la testa in campionato con l’Hellas Verona.

La redazione di Notizie Milan - giovane, dinamica e indipendente - vive il mondo rossonero 24 ore su 24.
Una passione a 360°, che si fa professione per raccontare in modo libero e scrupoloso le vicende del Diavolo.
Dalle news al calciomercato, dalle partite ai social, da Milanello a San Siro: la nostra missione è tenervi sempre aggiornati.
Perché Notizie Milan c’è, sempre e comunque, che si vinca o che si perda. Per i nostri lettori, per noi che amiamo questi colori.

Clicca qui per mettere "mi piace" alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Notizie Milan su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per scaricare la nostra APP

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 05-11-2020


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Europa League, Dalot a Sky: “Abbiamo concesso dei gol che di solito non concediamo”

Europa League, Diaz a Sky: “Dobbiamo continuare come stavamo facendo”