I vertici del fondo Elliott non hanno intenzione di vendere il club in tempi brevi. E l’a.d. ha il totale sostegno da parte della proprietà.

Il percorso di Elliott è solo all’inizio. Secondo quanto riportato dal Corriere della Sera, infatti, il fondo americano non ha intenzione di vendere il Milan in tempi brevi. L’impegno dell’hedge fund, dunque, sarà a lungo termine. La famiglia Singer, infatti, avrebbe un obiettivo ben preciso: riportare il club rossonero in alto, dopo aver stabilizzato la situazione finanziaria.

Gazidis Allegri Gianluca Scamacca Pellegatti Matias Viña Saelemaekers Florentino Luis Antonee Robinson Januzaj Juan Jesus Omar Alderete Dani Olmo Jerome Boateng Cengiz Under Christensen Simon Kjaer Petagna elliott Milan Arrigo Sacchi Rivera Maldini Boban Todibo Llorente Milan

Nessuna cessione in vista, dunque: lo confermano gli investimenti effettuati fin qui, la voglia di costruire un nuovo stadio (anche se in collaborazione con l’Inter) e l’organizzazione di una struttura manageriale di primo livello, nella quale spicca la figura di Ivan Gazidis. Stando sempre a quanto riferito dal Corriere, il manager sudafricano continua ad avere il totale supporto da parte della proprietà milanista. Questo, ovviamente, non significa che non ce l’abbiano anche Maldini e Boban, nonostante le “divergenze” avute proprio con l’attuale amministratore delegato nella scelta di alcuni giocatori, sia nel corso del calciomercato estivo che nell’ultima sessione invernale. In via Aldo Rossi, dunque, non sono previsti nuovi ribaltoni: i vertici di Elliott vogliono andare fino in fondo e portare avanti il progetto.

TAG:
Elliott Gazidis

ultimo aggiornamento: 13-02-2020


Milan-Juventus, i convocati di Pioli

Biglia, quante partite saltate. E la coperta in mezzo è cortissima