Il fondo Elliott non ha intenzione di mollare: Gordon Singer e Gazidis sono convinti di poter vincere questa sfida e risollevare le sorti del Milan.

Elliott venderà il Milan, prima o poi. È solo questione di tempo. Ma una cosa è certa: il fondo statunitense non uscirà di scena lasciando il club in queste condizioni. L’obiettivo è chiaro e non fa una piega: riportare in alto la società rossonera. Come riporta La Gazzetta dello Sport, tra Gordon Singer e Ivan Gazidis c’è un grande feeling. I due si conoscono da diversi anni e hanno un ottimo rapporto.

Rangnick Elliott Ivan Gazidis Milan Allegri
Nella foto: l’a.d. rossonero Ivan Gazidis

Dopo aver preso in mano le redini del Milan, Paul Singer, numero uno di Elliott, ne ha affidato la gestione al figlio, il quale ha subito coinvolto nel progetto il manager sudafricano, nominandolo amministratore delegato. Ora i due puntano a valorizzare il club, ma serviranno tempo e pazienza. L’idea è quella di affidarsi a giocatori di talento e prospettiva, come Gigio Donnarumma, che è ancora giovane, ma può già essere considerato un vero fuoriclasse.

I primi due anni di Elliott alla guida del Milan non sono stati positivi, ma il fondo non ha intenzione di mollare. Anzi, è pronto a rilanciare. Non sarà facile, ma Gordon Singer e Ivan Gazidis sono convinti di poter vincere questa sfida.

TAG:
Elliott Gordon Singer Ivan Gazidis slider

ultimo aggiornamento: 08-04-2020


Milan, Timo Werner primo nome sulla lista di Rangnick

Milan, Rangnick riflette: Pioli confermato se il tedesco farà solo il dirigente