Elliott ha un piano di rilancio triennale per il Milan: stadio, mercato e ricavi

Stadio, squadra e ricavi: Elliott ha un piano di rilancio triennale

Il progetto di Elliott per risollevare le sorti del club è stato definito: Rangnick guiderà la rivoluzione rossonera con acquisti giovani e di prospettiva.

Secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport, il fondo Elliott ha un progetto triennale (come previsto dalla filosofia di Rangnick) per il rilancio del Milan. La costruzione di un nuovo stadio è un punto importante, ma non è l’unico obiettivo della proprietà rossonera, che cercherà di riportare la società rossonera ai fasti del passato. Ma ci vorrà del tempo.

Ralf Rangnick Szoboszlai
Nella foto: Ralf Rangnick

Elliott ha le idee chiare e vuole ridisegnare un club parametrato ancora sulle regole di un calcio da mecenati. I Singer punteranno a incrementare i ricavi (sfruttando l’appeal del Milan e i suoi 400 milioni di tifosi nel mondo) e a rafforzare la rosa sul mercato. Perché il core business è la squadra, sono le prestazioni sportive, solo così si potrà essere appetibili per gli sponsor. I vertici di via Aldo Rossi andranno alla ricerca di giocatori di prospettiva e con ingaggi sostenibili. La linea verde, dunque, sarà la strada da seguire, ma se servirà un uomo di esperienza, si farà il possibile. Le linee guida sono state tracciate: già alla fine della stagione 2020-21, la proprietà potrà fare un primo bilancio.

Aggiornato il: 28-05-2020