A breve Gigio Donnarumma dovrà decidere se ascoltare nuovamente il cuore e rinnovare con il Milan oppure seguire la testa e lasciare il club.

Nei prossimi mesi, l’entourage di Gianluigi Donnarumma incontrerà i vertici del Milan per discutere del futuro del portiere rossonero. Il giocatore ha il contratto in scadenza nel 2021, quindi in estate bisognerà prendere una decisione: rinnovo o cessione immediata, non ci sono alternative. Perché la società milanista non vuole correre il rischio di perdere Gigio a costo zero tra un anno.

Luis Maximiano Reina Gianluigi Donnarumma

Come riporta La Gazzetta dello Sport, Donnarumma non ha mai nascosto il suo amore per il Milan. Gigio è sempre stato un tifoso rossonero e sarebbe felice di restare, ma un campione come lui – inutile girarci intorno – può ambire anche a squadre più competitive. Per questo nelle prossime settimane dovrà decidere se ascoltare ancora il cuore, come tre anni fa, e rinnovare oppure se seguire la testa e lasciare il club di via Aldo Rossi. 

L’emergenza Coronavirus ha inevitabilmente allungato i tempi e “congelato” le trattative. Ma una volta tornati alla normalità, i dirigenti milanisti incontreranno subito Mino Raiola. La volontà del Milan è quella di proseguire il rapporto con Donnarumma, ma non sarà semplice. Una cosa è certa: in caso di cessione, la società milanista metterà a referto un’ottima plusvalenza.

TAG:
Donnarumma Mino Raiola

ultimo aggiornamento: 10-04-2020


Milan, due talenti “made in Italy” nel mirino: piacciono Tonali e Scamacca

La proposta di Galliani: “Campionati nell’anno solare come in Sudamerica”