“In Champions, dopo il gol con l’Atletico, mi ha dato l’impressione di accontentarsi e specchiarsi un po’ troppo”, ha dichiarato Donadoni parlando di Rafael Leao.

Nel corso dell’intervista concessa al quotidiano Tuttosport, l’ex rossonero Roberto Donadoni ha parlato del giovane attaccante del Milan, il portoghese Rafael Leao. Ecco le sue dichiarazioni: “Ha talento e qualità importanti, e vista l’età ancora di grande prospettiva, può e deve crescere ancora molto. Nell’ultima partita di Champions l’ho visto bene, tuttavia dopo il gol mi ha dato l’impressione di accontentarsi e specchiarsi un po’ troppo. Ecco, l’ulteriore salto di livello che deve fare è proprio questo: mai sentirsi appagato e dare sempre qualcosa in più. Solo così riuscirà a diventare determinante per la squadra”.

Roberto Donadoni

ultimo aggiornamento: 02-10-2021


L’ex tecnico di Ibra: “Vedo qualcosa di lui in Lukaku”

Atalanta-Milan, Kessie gioca: scelta giusta?