Kakà: "Derby? Segna Ibrahimovic, poi speriamo bene"

Kakà: “Derby? Segna Ibra”

Lunga intervista a Ricardo Kakà alla vigilia di Inter-Milan: “Una partita così può dare una grande spinta”.

In vista del big match tra Inter e Milan, La Gazzetta dello Sport ha intervistato l’ex rossonero Ricardo Kakà, uno che di stracittadine se ne intende (eccome!). “Mi aspetto un derby che consenta al Milan di svoltare davvero – ha dichiarato il brasiliano – una partita del genere può dare una grande spinta: San Siro è uno spettacolo meraviglioso. Pronostico? Segna Ibra e poi speriamo bene…”.

A proposito di Zlatan Ibrahimovic: “È splendido capire che si diverte – ha affermato Ricky – quanto all’età, con la fisioterapia e gli altri strumenti che abbiamo oggi è possibile andare avanti più a lungo. Basta essere motivati”.

Milan-Torino Lucas Paqueta Brescia-Milan
Lucas Paqueta

Una considerazione anche sul connazionale Lucas Paquetà: “Deve trovare fiducia in se stesso. L’anno scorso è andato bene, ma il secondo anno si fa fatica, lo so per esperienza. Gli altri cominciano a capirti, è più difficile. Deve considerare le sue qualità, in una squadra forte può essere un giocatore importante. Paquetà si deve adattare un po’ al calcio italiano, ma non deve perdere la sua identità calcistica. Deve restare creativo, ma deve anche essere pratico: se fa un doppio passo, deve farlo verso la porta. Se tenta il dribbling, deve avere una qualche utilità. La posizione in campo è importante, ma la cosa che conta di più è tirare fuori la volontà. Io credo che lui possa essere una buona mezzala. Credo che Paquetà debba provare a mischiare le sue qualità e il suo istinto con le necessità del calcio italiano”.

Aggiornato il: 08-02-2020