Derby, vietato sbagliare... per entrambe: meno due al big match

Meno due al derby: vietato sbagliare… per entrambe

I nerazzurri inseguono il sogno Scudetto, i rossoneri sognano la Champions: si preannuncia un derby combattuto e pieno di tensione.

Meno due al derby della Madonnina. L’Inter arriva al big match di San Siro dall’alto dei suoi cinquantuno punti in classifica, ben diciannove in più dei cugini rossoneri, che navigano in zona Europa ma a distanza considerevole dal quarto posto che vale un posto in Champions League (Roma e Atalanta sono a +7 da Romagnoli e compagni). Le due milanesi si presentano dunque allo scontro diretto più atteso con ambizioni decisamente diverse.

Zlatan Ibrahimovic Milan-Spal
Fonte foto: https://www.facebook.com/ACMilan/

I nerazzurri di Conte sognano e pensano in grande, ancora aggrappati, dopo ventidue intensi turni di campionato, alla Juventus capolista e favorita. I rossoneri di Stefano Pioli, invece, non possono fare altro che vivere alla giornata, dopo aver sprecato un intero girone di andata. L’arrivo di Zlatan Ibrahimovic ha ridato verve ed entusiasmo all’ambiente, ma il Diavolo non è ancora guarito, come dimostra il passo falso con il Verona. Si preannuncia un derby combattuto (come sempre, del resto) e pieno di tensione. Perché l’esito di questa partita potrebbe seriamente indirizzare la stagione delle due milanesi. Insomma, è severamente vietato sbagliare: Conte e Pioli lo sanno benissimo.

Aggiornato il: 07-02-2020