Sassuolo-Milan è finita con il risultato di 1-2. Ecco quanto dichiarato nel post partita dall’allenatore del Sassuolo, De Zerbi.

È finita con il risultato di 1-2 la partita di campionato Sassuolo-Milan. Ecco quanto dichiarato nel post gara dall’allenatore del Sassuolo, De Zerbi.

serie A
serie A

Intervenuto ai microfoni di Sky Sport ha dichiarato: “Quanta rabbia c’è per il gol subito all’inizio? Aiutami tu a dirlo. È una domanda perfetta, ce la stiamo ponendo anche noi in questo momento. Possiamo perdere con questo Milan, così attento e con così tanta autostima, quello che fa rabbia è che abbiamo regalato con troppa facilità i gol. Poi diventa tutto molto difficile. Non lo dico per fare il moralista, ma la sconfitta oggi è colpa mia. Ci sono alcuni giocatori che non si vedono forti come li vedo io, altri che non entrano tranquilli. A qualcuno evidentemente chiedo troppo, qualcuno lo vedo più forte di quello che è, e con questo si scatena la non tranquillità. Devo analizzarlo bene. Con Milan e Inter è chiaro che puoi perderle. È come se vedessi più belli i miei figli di quanto non lo si vedano loro stessi”.

Ha quindi proseguito: “Non volevo le regole da piccolo, forse devo lasciarli più tranquilli. Sono ragazzi serissimi, hanno l’atteggiamento giusto, poi serve l’autostima e fregarsene dell’errore e giocare senza paura, è uno dei miei principi più importanti. Poi se ci facciamo gol da soli è giusto che mi debba porre qualche domanda”.

Alla domanda “ti ha impressionato più il Milan o l’Inter?”, ha inoltre risposto: “Il Milan oggi mi ha impressionato per l’autostima, non tanto per il gioco ma per l’autostima. Oggi si sentono forti e si vede anche”.

TAG:
de zerbi Sassuolo-Milan

ultimo aggiornamento: 20-12-2020


Kalulu a MTV: “Siamo un gruppo forte e unito”

Sassuolo-Milan, le reazioni “social” dei rossoneri