“Avendo la possibilità di fare tanti cambi, sicuramente un allenatore lavorerà anche su questo”, ha dichiarato Daniele Massaro.

L’ex attaccante del Milan, Daniele Massaro, ha parlato al Corriere della Sera dell’importanza delle “riserve” per una squadra di calcio, soprattutto ora che si potranno fare cinque sostituzioni: “È quello che ho fatto io negli ultimi anni: prestare attenzione alla qualità e non alla quantità dei minuti giocati, fossero 5, 15 o 30, l’importante quando si entra è cambiare qualcosa, dare l’adrenalina giusta, trascinare i compagni per cercare di vincere, di recuperare se si è in svantaggio e soprattutto essere pronti mentalmente, perché non è facile. Ci sono giocatori predisposti per questo, altri che hanno bisogno di più tempo per entrare in partita. Avendo la possibilità di fare tanti cambi, sicuramente un allenatore lavorerà anche su questo”.

calcio pallone Serie A Jovic

“In previsione del clima con temperature alte e del calendario compresso i 5 cambi sono positivi – ha affermato il brand ambassador rossonero – anche in vista della partita successiva. Chi ha una rosa con più qualità avrà dei vantaggi, ma il beneficio sarà generale. Certo, in una squadra come la Juve fai fatica a capire chi è il titolare e chi il “panchinaro”. Però tutti dovranno fare attenzione: abbiamo visto in questa fase che ci sono stati problemi muscolari dovuti al lungo stop. Sarà importante lavorare bene, perché non ci sarà più tempo per allenarsi. E l’allenamento saranno le partite stesse”.

TAG:
Daniele Massaro

ultimo aggiornamento: 04-06-2020


Dall’Olanda: Milan su Gravenberch. È assistito da Raiola

FIGC, Gravina: “Algoritmo? Tanto rumore senza sapere di cosa di tratta”