L’attaccante della Fiorentina ha speso parole d’elogio per la sua ex squadra: “Sarà bello incontrare i rossoneri”, ha dichiarato Cutrone.

L’ex rossonero Patrick Cutrone, questa sera avversario proprio del Milan in campionato, ha rilasciato un’intervista a Sportweek, settimanale della Gazzetta dello Sport. “Con Gattyso è stato un bel rapporto – ha dichiarato il centravanti della Fiorentina – siamo due persone dirette, che si dicono le cose in faccia. Una volta, a Bologna, mi sostituì e borbottai: il giorno dopo gli chiesi scusa. L’ultimo periodo mi fece giocare di meno, ma non mi va di parlarne. Ha dimostrato di tenerci a me, in allenamento mi stava dietro, mi diceva dove migliorare. Su questo non posso dir niente”.

Massara Inter-Milan Zlatan Ibrahimovic Cagliari-Milan
Zlatan Ibrahimovic

Per la prima volta, Cutrone sfiderà il “suo” Milan: “Forse è meglio che succeda a Firenze – ha affermato – piuttosto che a San Siro. È una squadra a cui cui tengo ancora tantissimo. Sarà bello incontrare i miei vecchi compagni e i tifosi, che mi hanno sempre fatto sentire il loro affetto. Se chiederò la maglia a Ibrahimovic? Sarebbe bello. È Ibra, non c’è bisogno di dire altro. Lui è fuori categoria. Lui sa e può fare tutto”.

Si parla anche del suo addio alla società milanista: “Con i se e con i ma non si fa la storia. Neanche la mia. Se è andata così, vuol dire che doveva andare così. Non posso sapere cosa sarebbe successo se fossi rimasto a Milano. Di sicuro non mi interessa guardarmi indietro”.

TAG:
Cutrone Fiorentina-Milan Gattuso Zlatan Ibrahimovic

ultimo aggiornamento: 22-02-2020


Gazidis: “Visto il Liverpool? Presto vedrete cosa sarà il Milan”

Verso Fiorentina-Milan: statistiche e curiosità sul match