Nel corso del campionato 1979/80 Perugia-Milan fu lo scenario di un avvenimento più unico che raro; i rossoneri infatti furono costretti a giocare con la terza divisa degli umbri.

Il 14 ottobre 1979 la Serie A prevedeva Perugia-Milan, due squadre dai colori sociali molto simili. I rossoneri si presentano in Umbria con la prima maglia ma l’arbitro prima della gara – come ricorda il sito glieroidelcalcio.com – ritiene che le casacche delle due squadre possano generare confusione. I milanesi non hanno portato le seconde divise convinti che non ci sarebbero stati problemi così si fece ricorso all’unica soluzione possibile: il Milan scese in campo e disputò la gara con la terza divisa del Perugia, maglia di colore blu con tanto di stemma del club umbro. Il match terminò 1-1 con le reti di Paolo Rossi per la formazione casalinga e di Carotti per gli ospiti.

Si tratta di una curiosità di calcio di altri tempi e che sicuramente non si sarebbe potuta verificare al giorno d’oggi. Infinite, infatti, sarebbero di questi tempi le beghe generate da situazioni che coinvolgerebbero incassi da sponsor di maglia e cose simili.

ultimo aggiornamento: 14-10-2021


Maldini: “Mondiale ogni due anni? Avrebbe conseguenze negative per i giocatori”

Possibile prestito per Daniel Maldini: il Milan vuole che giochi con continuità