Coronavirus, Uefa rimanda decisione: riunione il 17 marzo

Coronavirus, Uefa rimanda decisione: riunione il 17 marzo

Nonostante l’emergenza Coronavirus, la UEFA ha deciso di rinviare a martedì prossimo la decisione finale. Oggi si disputeranno le gare di Europa League.

Le competizioni europee non si fermano davanti all’emergenza Coronavirus. Almeno non oggi. La UEFA, infatti, ha deciso di rimandare ogni decisione al prossimo 17 marzo. Le gare degli ottavi di Europa League in programma oggi, dunque (ad eccezione di Inter-Getafe e Siviglia-Roma), dovrebbero disputarsi regolarmente.

“Alla luce dei continui sviluppi nella diffusione del COVID-19 in Europa e della mutevole analisi dell’Organizzazione mondiale della sanità – si legge nel comunicato – la UEFA ha invitato oggi i rappresentanti delle 55 federazioni associate, insieme ai consigli di amministrazione dell’European Club Association e delle European Leagues e un rappresentante della FIFPro, per partecipare alla riunione in videoconferenza martedì 17 marzo. Le discussioni includeranno tutte le competizioni nazionali ed europee, incluso EURO 2020. Ulteriori comunicazioni saranno effettuate a seguito di tali incontri”.

Coronavirus Serie A coronavirus Milan-Genoa Pradè Calhanoglu Commisso Lega Serie A Ante Rebic diego laxalt Rebic Paquetà ricardo rodriguez Rebic Stefano Pioli Kessié nuovo San Siro Milan-Sassuolo

Secondo quanto riferisce il quotidiano francese L’Equipe, martedì la UEFA dovrebbe comunicare la sospensione di Champions ed dell’Europa League e anche il rinvio dell’Europeo al 2021. Ma occhio – aggiungiamo noi – ai possibili colpi di scema.

Nel frattempo, in Germania la Bundesliga proseguirà, ma a porte chiuse. Le partite della massima serie e della seconda divisione verranno trasmesse in chiaro. Sky, infatti, ha deciso di mostrare gratuitamente sui suoi canali le prossime gare.

Aggiornato il: 12-03-2020