Ecco le dichiarazioni rilasciate dal Premier Giuseppe Conte in merito all’emergenza Coronavirus: “Abbiamo deliberato l’adozione di un decreto legge che riordina la disciplina”.

Nuovo decreto e sanzioni più dure per chi viola le restrizioni previste per il contenimento del contagio da Coronavirus. Lo ha dichiarato il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, intervenuto in conferenza stampa da Palazzo Chigi: La multa per chi non rispetta le regole da 400 a 3000 euro.

spesa coronavirus
spesa coronavirus

“Abbiamo deliberato l’adozione di un decreto legge che riordina la disciplina anche dei provvedimenti che stiamo adottando in questa fase emergenziale. Il nostro assetto – ha aggiunto il Premier – non prevedeva un’emergenza di questo tipo. Con questo decreto legge abbiamo regolamentato più puntualmente e in modo più trasparente i rapporti tra l’attività del governo e del Parlamento. Prevediamo che ogni iniziativa venga trasmessa ai presidenti delle Camere e che io vada a riferire ogni 15 giorni”.

Per quanto riguarda la data il 31 luglio come data fissata per la fine delle restrizioni, il presidente Giuseppe Conte ha precisato: “Si è creato un po’ di dibattito sul fatto che l’emergenza sarebbe stata prorogata fino al 31 luglio: non è niente di vero, abbiamo deliberato lo stato di emergenza il 31 gennaio per uno spazio massimo di sei mesi. Questo non significa che le misure restrittive saranno prorogate fino a quella data”.

TAG:
coronavirus Giuseppe Conte slider

ultimo aggiornamento: 24-03-2020


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Bollettino Coronavirus: 69.176 casi totali, 6.820 morti, 8.326 guariti

Kakà: “Italiani, siete speciali: uscirete da questa situazione”