Gazidis: "Si tornerà a giocare quando finirà l'emergenza"

Coronavirus, Gazidis: “Si tornerà a giocare quando finirà l’emergenza”

“Il calcio sarà importante per la ripresa anche morale del Paese”, ha dichiarato l’a.d. del Milan, Ivan Gazidis, all’ANSA.

“Il calcio tornerà al momento giusto, ma non prima che questa emergenza mondiale sia risolta”. Lo ha dichiarato l’amministratore delegato del Milan, Ivan Gazidis ai microfoni dell’ANSA. Il manager sudafricano ha chiarito che la priorità del club “è e sarà sempre la salute e la sicurezza dei nostri giocatori e del personale, della nostra comunità locale e globale, e soprattutto dei più vulnerabili tra noi”.

Matteo Gabbia zaracho Ariedo Braida Ralf Rangnick runic Spalletti Ralf Rangnick Robinson Alexis Saelemaekers Matias Viña Ricardo Rodriguez Bernard Arnault Bernardeschi Januzaj Cengiz Under Elliott David Han Li Arnault Cassano Boban Becir Omeragic Stanislav Lobotka Juan Foyth ranking uefa Casa Milan Demiral Dani Olmo Gazidis

“Quando torneremo in campo – ha aggiunto l’a.d. milanista – sono convinto che il calcio svolgerà anche un ruolo importante nella ripresa della Nazione, sia da un punto di vista economico che del morale di milioni di persone che amano questo sport”. Questo, dunque, il pensiero di Ivan Gazidis in merito alla pandemia che sta colpendo non soltanto l’Italia ma il Mondo intero. Proprio oggi il Milan ha comunicato la chiusura fino al 3 aprile della sede di via Aldo Rossi e dei centri sportivi di prima squadra e settore giovanile (ovvero Milanello e Vismara). La società milanista, si legge nel comunicato, “continuerà a garantire il completo sostegno e il massimo supporto su tutti i fronti per la lotta al Covid-19, attraverso donazioni e campagne di sensibilizzazione”.

Aggiornato il: 20-03-2020