Le belle parole di Gorge Weah alla Gazzetta dello Sport: “Quello che sta succedendo in Italia mi sta colpendo profondamente”.

L’ex attaccante del Milan, George Weah, è stato intervistato dalla Gazzetta dello Sport. L’attuale presidente della Libera ha parlato dell’emergenza Coronavirus, soffermandosi su Paolo Maldini, risultato positivo al Covid-19: “Non ho ancora parlato con lui – ha dichiarato – l’ho saputo ieri, ho visto le loro foto e le ho condivise. Sono molto triste. Il mio pensiero e il mio affetto più sincero vanno a lui e tutte le famiglie delle tante persone colpite dal virus o che hanno perso persone care. Spero che Paolo e Daniel possano curarsi rapidamente. Sono tante le squadre di calcio che hanno problemi, ma questo è un aspetto marginale: la grande preoccupazione per me è legata al fatto che nessuno sa che cosa stiamo affrontando”.

Cellino controlli sanitari coronavirus

Nel corso dell’intervista, Weah ha esternato il suo amore per il nostro Paese: “Familiari o amici colpiti dal Coronavirus? Finora no. Soltanto Paolo. Mio figlio è in Francia in quarantena ed è la cosa migliore che possa fare. Ma quello che sta succedendo in Italia mi sta colpendo profondamente, vedere tutte quelle persone che muoiono giorno dopo giorno è una cosa che m’intristisce tanto. Qui siamo tutti religiosi e prego per il bene del vostro Paese, siete sempre nel mio cuore”.

TAG:
coronavirus George Weah

ultimo aggiornamento: 24-03-2020


Reina: “Ho avuto sintomi da Coronavirus, ora sto meglio”

Coronavirus, Trump: “Fosse per i medici il mondo intero sarebbe chiuso”