Il giocatore rossonero, Daniel Maldini, ha risposto alle domande social dei tifosi: “L’esordio a San Siro l’emozione più grande mai provata”.

Daniel Maldini ha risposto alle curiosità dei tifosi rossoneri sul suo profilo Instagram. Il giocatore del Milan ha contratto il Coronavirus insieme al padre Paolo: “Sto bene – ha dichiarato – non ho più i sintomi del virus e proseguo con i miei allenamenti”.

Cellino Spadafora San Siro Milan Genoa CONI

Si parla anche della sua pesante eredità: “Rappresentare la dinastia Maldini è un orgoglio e un onore, ma è anche una responsabilità importante. Sono abituato fin da piccolo a questa pressione. Questi colori per me sono simbolo di famiglia. L’esordio in Serie A? Nella mia testa ero abbastanza tranquillo e molto concentrato sulla partita. Esordire a San Siro è stata un’emozione unica, forse l’emozione più grande che abbia mai provato in ambito calcistico. Giunti (allenatore della Primavera, ndr) era molto contento, mi ha fatto i complimenti e mi chiesto le mie emozioni”.

Il discorso si sposta poi sui singoli, tra idoli del passato e punti di riferimento attuali: “Uno dei miei idoli e dei miei modelli è sempre stato Ronaldinho. Un giocatore attuale che mi piace molto è Joao Felix. Ho bel rapporto con Ibrahimovic, mi dà molti consigli in campo e fuori. Ho un bel rapporto con tutti, ma mi sento di più con Leao, Castillejo e Calhanoglu”.

TAG:
coronavirus Daniel Maldini slider

ultimo aggiornamento: 03-04-2020


Belgio, stop al campionato e titolo al Bruges: la UEFA non ci sta

Bierhoff: “Rangnick va a mille all’ora, ha idee chiare”