Juventus-Milan di Coppa Italia: gara aperta al pubblico... piemontese

Coppa Italia, Juve-Milan aperta al pubblico… piemontese

La gara Juventus-Milan di Coppa Italia sarà aperta solo ai residenti in Piemonte. Ennesima decisione discutibile dopo il rinvio delle partite di Serie A.

Juventus-Milan, gara valida per la semifinale di ritorno di Coppa Italia, in programma mercoledì quattro marzo a Torino, si giocherà regolarmente. E a porte aperte. Ma con una precisa quanto discutibile limitazione: allo “Stadium” potranno accedere solo i residenti in Piemonte. Sarebbe questa la decisione presa al termine del vertice svoltosi col Governatore piemontese Alberto Cirio.

coronavirus Milan-Genoa Pradè Calhanoglu Commisso Lega Serie A Ante Rebic diego laxalt Rebic Paquetà ricardo rodriguez Rebic Stefano Pioli Kessié nuovo San Siro Milan-Sassuolo

Il Coronavirus, dunque, non ferma la partita, ma blocca i tifosi delle altre Regioni. Giusto così? Certo che no. Ma tant’è: dopo la decisione di rinviare a maggio le gare in programma nel weekend nelle aree cosiddette “a rischio” è lecito aspettarsi di tutto. Con lo slittamento dei match (Juve-Inter, Milan-Genoa, Parma-Spal, Sassuolo-Brescia e Udinese-Fiorentina) cambia anche la data e lo stadio della finale di Coppa Italia. Secondo quanto riportato dal Corriere della Sera, la sfida dovrebbe disputarsi a San Siro. Il 20 maggio, infatti, lo stadio Olimpico non sarà più disponibile perché già in possesso della UEFA in vista di Euro 2020. Insomma, confusione e improvvisazione. Inutile girarci intorno: il calcio italiano avrebbe bisogno di un cambiamento radicale nei suoi vertici.

Aggiornato il: 29-02-2020