Pioli dopo Juventus-Milan: "Il rigore dell'andata pesa"

Juve-Milan, Pioli: “Il rigore dell’andata pesa”

Le parole dell’allenatore milanista, Stefano Pioli, dopo lo 0-0 dello Stadium: “La differenza è stata sottile, non abbiamo giocato peggio della Juventus”.

Juventus-Milan 0-0: al fischio finale, il tecnico rossonero Stefano Pioli, ha parlato ai microfoni di Rai Sport. Ecco le sue dichiarazioni: “Mi dispiace dirlo, ma nel doppio punteggio pesa il rigore dell’andata. Oggi abbiamo sofferto troppo la pressione iniziale della Juve, commettendo l’ingenuità di andare in inferiorità numerica. Abbiamo poi avuto alcuni palloni che ci potevano permettere di andare in vantaggio: peccato, era il nostro obiettivo ma non ci siamo riusciti. Ora dobbiamo raggiungere l’Europa attraverso il campionato”.

Spalletti Stefano Pioli derby Milan Rangnick

“Ci sono stati due pareggi – ha affermato Pioli in merito alle due sfide con la Juventusla differenza è stata sottile, non abbiamo giocato peggio dei bianconeri. Il gol preso all’andata ci ha costretto a segnare qui e non ci siamo riusciti. Abbiamo difeso bene, ma è più facile quando ti abbassi: i difensori centrali hanno disputato una gara eccezionale dal punto di vista degli interventi. Avremo tante partite difficili, ora ci concentreremo sul campionato. Siamo dispiaciuti per non aver centrato la finale”.

“Dobbiamo avere più continuità di rendimento, la squadra ha fatto delle partite ottime a livello tecnico e di gioco, ma non siamo riusciti a portare a casa dei risultati che meritavamo. Dobbiamo essere più concreti e compatti nel corso della gara”, ha concluso l’allenatore milanista.

Aggiornato il: 12-06-2020