Le parole di Stefano Pioli in occasione della conferenza stampa alla vigilia della delicata sfida di campionato contro l’Atalanta delle meraviglie.

Intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della sfida con l’Atalanta, il tecnico del Milan Stefano Pioli ha voluto mantenere alta la concentrazione della sua squadra, che nelle ultime giornate ha mandato segnali positivi. La rincorsa al sogno europeo è lunga è complicata, e il primo ostacolo è la sfida contro la Dea di Gasperini.

Atalanta-Milan, la conferenza stampa di Stefano Pioli

Pioli ha voluto sottolineare proprio l’importanza della sfida contro i bergamaschi, avversario ostico in grado di fare la fare la storia accedendo agli ottavi di Champions League.

“Non esiste parlare di vacanze in questo momento. Per noi tutte le partite sono fondamentali, non possiamo pensare ad altro se non alla concentrazione giusta da metterci. Non ci dovranno essere altri pensieri. La nostra è ancora una classifica deficitaria, anche se gli ultimi risultati sono buoni”.

Pioli ha poi commentato la classifica che continua ad essere ingenerosa per i colori rossoneri.

“Bisogna solo parlare della partita di domani, questo è il nostro obiettivo. La classifica vera sarà il 20 maggio, questa è parziale. Sappiamo dove siamo e che non possiamo essere soddisfatti della nostra prima parte di stagione. Bisogna restare convinti di quanto facciamo, la squadra ha ampi margini di miglioramento”.

Stefano Pioli

Pioli, “Nessuno può permettersi di pensare al mercato”

Il tecnico rossonero ha poi parlato anche delle insidie del mercato in uscita.

“Il mercato durerà purtroppo tanto tempo. Nessun giocatore del Milan si deve permettere di pensare al mercato. Quando vedo qualcuno poco concentrato e determinato, allora non lo chiamerò”.

ultimo aggiornamento: 21-12-2019


Milan-Sassuolo, i convocati di Pioli

Atalanta-Milan, la rassegna stampa