Ecco quanto dichiarato nel corso di una recente intervista dal noto giornalista Condò in merito all’attuale stato di forma del Milan.

Intervenuto ai microfoni di Sky Sport 24, il noto giornalista Paolo Condò ha parlato dell’attuale stato di forma del Milan.

Rebic Milan-Juventus
Nella foto: l’esultanza di Rebic dopo il gol con la Juve

A tal proposito ha dichiarato: “Contro la Lazio peseranno le assenze? Sicuramente. Fino a questo momento però ci sono dei luoghi comuni sul Milan che i numeri stanno sfatando. Ibrahimovic ha giocato la metà delle partite, eppure il Milan continua ad essere lì. L’assenza di Kjaer è stata pagata in modo pazzesco contro il Genoa, poi però Kalulu contro il Sassuolo ha fatto il suo. L’assenza di Kessie è pesantissima, è l’uomo che tiene incollata la squadra col suo gran lavoro. Già altre volte è successo che abbiamo pensato “Con questa assenza è chiusa la storia per il Milan”. Dopo i due pareggi si pensava che fosse arrivato il momento del sorpasso, e invece no. Il Milan ha battuto il Sassuolo. Il gol lampo ti è riuscito nel giorno in cui più ne avevi bisogno. Ha detto bene De Zerbi, la squadra scoppia d’autostima”.

Di Canio ha paragonato la progressione di Theo a quella di Bale e a tal proposito Condò ha commentato: “Mi è piaciuto moltissimo, è stata una genialata di Paolo (Di Canio). Stavo pensando a quelli che sono i due terzini che gli stanno ancora sopra, Robertson del Liverpool e Davies del Bayern ma non avevo mai pensato che Theo un giorno si possa trasformare in un attaccante, la progressione è quella di Bale, Di Canio ha ragione“.

ultimo aggiornamento: 21-12-2020


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Milan, due idee se non recupera Tonali: Pioli studia la soluzione migliore

Gravina: “Spero che a gennaio tornino i tifosi negli stadi”