Anche stavolta Mourinho è riuscito nell’incredibile impresa di criticare le scelte dell’arbitro. Ecco le sue dichiarazioni.

Il solito, scorretto (e ormai finito!) José Mourinho. Nonostante la netta sconfitta e le giuste decisioni dell’arbitro Chiffi, ha avuto il coraggio di criticare la direzione di gara. Ecco le sue dichiarazioni a DAZN: “Abbiamo avuto problemi tecnici ma devo parlare anche del VAR. Non c’è un’immagine dove si vede chiaramente che il primo è rigore, si vede un movimento di Abraham che allarga il braccio ma non c’è un contatto puro. Aureliano era a casa ma ha fermato il gioco: ho chiesto una clip per capire le ragioni, anche i miei analisti non l’hanno trovata. Se lo paragoni a quelli su Zaniolo e Ibanez, allora o ne dai tre o nessuno. Io non ne davo nessuno. Vogliamo uniformità: abbiamo avuto un livello tecnico basso, ma purtroppo a livello arbitrale siamo sempre noi gli sfortunati”.

palloni Serie A

“Siamo stati in partita fino al 2-0, ancor più dopo il 2-1. A livello tecnico – ha affermato l’allenatore della Roma è stata una gara bassa, abbiamo sbagliato cose basiche: il secondo gol, il rigore nel finale. Ci sono tanti esempi dove perdiamo palla con una facilità tremenda, passaggi facili. Una qualità bassissima però siamo stati sempre in partita”.

La redazione di Notizie Milan - giovane, dinamica e indipendente - vive il mondo rossonero 24 ore su 24.
Una passione a 360°, che si fa professione per raccontare in modo libero e scrupoloso le vicende del Diavolo.
Dalle news al calciomercato, dalle partite ai social, da Milanello a San Siro: la nostra missione è tenervi sempre aggiornati.
Perché Notizie Milan c’è, sempre e comunque, che si vinca o che si perda. Per i nostri lettori, per noi che amiamo questi colori.

Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Notizie Milan su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per scaricare la nostra APP

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 06-01-2022


Leao: “Siamo una squadra e oggi l’abbiamo dimostrato”

Pioli: “È un piacere allenare questi ragazzi”