Se il livello delle prestazioni di Romagnoli non si alzerà alla svelta, mister Pioli dovrà fare delle valutazioni.

Così non va. Perché va bene la fascia, la leadership (?), va bene tutto, ma un difensore che si rispetti non può commettere certi errori, perseverando tra l’altro. Alessio Romagnoli continua a non convincere: l’involuzione del capitano del Milan è tanto evidente quanto preoccupante. Preoccupante perché Pioli, nonostante tutto, lo considera un giocatore inamovibile, un punto di forza della retroguardia, ma un titolarissimo non può permettersi certe giornatacce. Non può!

Spalletti Stefano Pioli derby Milan Rangnick
Nella foto, il tecnico rossonero Stefano Pioli

Inutile girarci intorno: Lukaku lo ha letteralmente distrutto. Fisicamente e non solo. Sempre in ritardo, impaurito, goffo… Se il livello delle prestazioni di Romagnoli non si alzerà alla svelta Pioli dovrà giocoforza rivedere le gerarchie. Perché in panchina c’è un ragazzo, Tomori, che ha dimostrato di saperci fare, di avere la stoffa e il fisico per primeggiare nel ruolo. La stagione è entrata nella fase caldissima e ogni scivolone rischia di pesare tanto. Ora bisognerà fare delle scelte per il bene della squadra.

TAG:
derby Milanello Romagnoli

ultimo aggiornamento: 21-02-2021


Theo non molla: “Le difficoltà ci rendono più forti”

Pazzini dopo il derby: “Ibrahimovic lasciato troppo solo”