Per l’ex compagno di squadra in rossonero Fabio Borini, Hakan Calhanoglu non ha del tutto il suo vero potenziale

Interpellato da Calciomercato.com, Fabio Borini ha parlato di Hakan Calhanoglu, suo ex compagno di squadra al Milan: “Non sono affatto sorpreso. Si vedeva che ce l’aveva, che voleva tirare fuori tutta la sua personalità. Solo che è un personaggio molto sensibile, da fuori non si vede. Qualche situazione non in suo controllo, come i cambi di allenatore e l’instabilità societaria, hanno influito. Sensibile non vuole dire essere debole, anzi è il contrario. Adesso si sta vedendo, con un po’ più di supporto e con la forza che danno i risultati e i compagni, cosa può dare in campo. Forse, secondo me, può fare ancora un po’ di più”

Hakan Calhanoglu
Hakan Calhanoglu

Sulle trattative per il rinnovo del trequartista: “Vedendo com’è andata nella mia esperienza, che è comunque diversa rispetto alla sua, il Covid influenza molto nell’arrivare a scadenza nel 2020 o 2021. E’ un’altra roba essere a scadenza in questi tempi, quindi gli consiglierei assolutamente di rinnovare”.

TAG:
Fabio Borini Hakan Calhanoglu

ultimo aggiornamento: 17-02-2021


Borini sul ruolo al Milan: “Dire di no è come spararsi sui piedi”

Stella-Rossa, Ivanic ai microfoni: “Milan una squadra fantastica”