Intervistato da Goal.com, il giocatore turco ha espresso qualche dubbio circa il proseguo della sua avventura in rossonero: “Ultimo anno di contratto, vedremo”.

Il centrocampista del Milan, Hakan Calhanoglu, ha rilasciato una intervista a Goal.com. Ecco le sue dichiarazioni in merito alla vittoria contro la Juve: “Stiamo molto bene, abbiamo giocato contro una squadra molto forte. Dopo il 2-0 non ci siamo arresi e abbiamo provato a fare qualcosa creando molte occasioni. Dopo il rigore che Ibra ha segnato, la fiducia è tornata. Siamo felici e ora l’atmosfera è incredibile. Tutti speriamo possa continuare”.

“In passato ci siamo persi questa caratteristica contro le big, ora abbiamo battuto Roma, Lazio e Juventus. Se giochiamo come una squadra, possiamo essere davvero un buon team. Ora siamo molto fiduciosi perché abbiamo battuto tre grandi club e non era facile. Sappiamo che meritavamo di essere lassù, stanno cominciando a capire che è dura sfidarci. Sono davvero felice per il nostro allenatore che ci motiva ogni giorno. È sempre positivo”.

Nel corso dell’intervista, Calhanoglu ha parlato anche del suo rapporto con Stefano Pioli: “Mi ha portato nella sua stanza e mi ha parlato dicendomi che mi conosce da Leverkusen perché ho giocato contro di lui quando allenava la Lazio. Mi ha detto che conosce il mio ruolo e le mie qualità. Gli ho detto che mi piace giocare come numero 10 perché questa è la mia posizione naturale. Mi ha dato tutta la sicurezza di cui ho bisogno in campo”.

Massara Inter-Milan Zlatan Ibrahimovic Cagliari-Milan

Calhanoglu: “Ibra è un leader, un vero leone”

Una considerazione anche su Zlatan Ibrahimovic: “L’età è quella che è, ma si sente giovane in campo perché non vuole mai rinunciare. È un grande giocatore e un grande personaggio. Vuole vincere sempre, quando perde è davvero arrabbiato. Ed è normale, considerando quanto ha vinto. È un leader nel nostro team. Ci aiuta molto anche fuori dal campo, ci sentiamo davvero a nostro agio con lui. Dopo l’allenamento mi dà sempre alcuni consigli su cosa posso fare meglio sul campo. È un vero leone, basta vedere come si allena e gioca. Vuole vincere sempre, anche in allenamento. Una volta ho giocato con lui ed era furioso, è entrato nello spogliatoio davvero arrabbiato. Questo è quello che mi piace vedere di lui, la sua mentalità è fortissima”.

Il giocatore turco ha parlato anche del momento storico del Milan: “Da quando sono qui le cose cambiano sempre. Mi sono già allenato con quattro allenatori e dirigenti, la stabilità non è come prima al Milan. Tutti cercano di fare il meglio per il club ma manca qualcosa. Spero di poter riportare il Milan a quello che era prima. Il Milan è grande e rimane tale, un club incredibile. Lo sanno tutti. Sono venuto a Milano con tutto il cuore e voglio giocare in Champions con i rossoneri. Penso sia il momento in cui devo decidere bene perché la prossima stagione è l’ultima. Vedremo cosa succederà in futuro, devo decidere con il mio agente. Amo il Milan ed è fantastico per me indossare il numero 10 perché so i grandi giocatori che l’hanno avuto”.

La redazione di Notizie Milan - giovane, dinamica e indipendente - vive il mondo rossonero 24 ore su 24.
Una passione a 360°, che si fa professione per raccontare in modo libero e scrupoloso le vicende del Diavolo.
Dalle news al calciomercato, dalle partite ai social, da Milanello a San Siro: la nostra missione è tenervi sempre aggiornati.
Perché Notizie Milan c’è, sempre e comunque, che si vinca o che si perda. Per i nostri lettori, per noi che amiamo questi colori.

Clicca qui per mettere "mi piace" alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Notizie Milan su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per scaricare la nostra APP

Riproduzione riservata © 2021 - NM

Zlatan Ibrahimovic

ultimo aggiornamento: 11-07-2020


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Serie A, La Penna arbitra Napoli-Milan

Napoli-Milan: orario, diretta tv e streaming